• Condividere
  • Email
  • Imprimere

Giovanni Meschia

Partner
+39.02.3030.291
Fax +39.02.3030.2933

Giovanni Meschia è partner dell’ufficio di Milano e parte del dipartimento di Investment Management di K&L Gates. La sua attività professionale si concentra sulle operazioni di private equity e sull’istituzione di fondi di investimento in un’ampia varietà di settori.

L’avv. Meschia assiste principalmente gestori di fondi di investimento, italiani e internazionali, nella strutturazione ed istituzione di schemi di investimento alternativi di private equity, private debt, real estate e venture capital, con struttura contrattuale o societaria, inclusi fondi di fondi e fondi paralleli, e dei relativi veicoli e accordi per la distribuzione del carried interest. Li assiste inoltre, su base continuativa, con riferimento agli aspetti legali e regolamentari della loro attività ordinaria.

L’avv. Meschia assiste, altresì, sponsor e investitori istituzionali nella fase di investimento in schemi di investimento alternativi di nuova istituzione e nella compravendita di partecipazioni in tali schemi di investimento sul mercato secondario. Li assiste, inoltre, nella realizzazione di operazioni in co-investimento con i fondi di cui sono investitori.

L’avv. Meschia ha maturato, infine, significativa esperienza in operazioni di private equity, domestiche e internazionali, assistendo fondi di investimento nella strutturazione, negoziazione e realizzazione delle relative operazioni di investimento e disinvestimento.

Esperienze professionali

Prima del suo ingresso in K&L Gates, l’avv. Meschia ha lavorato preso la sede milanese di due primari studi legali internazionali e, in precedenza, in un primario studio legale italiano.

Riconoscimenti

  • L’avv. Meschia è stato nominato da Legal 500 tra i principali avvocati esperti di fondi di investimento in Italia.
  • Assistenza a un gestore italiano in relazione alla strutturazione e istituzione di un nuovo fondo di investimento domestico di private equity, e nelle relative negoziazioni con il Fondo Europeo di Investimento e altri investitori del primo closing del fondo.
  • Assistenza a un gestore italiano in relazione alla strutturazione e istituzione di un nuovo fondo di investimento domestico di venture capital, e nelle relative negoziazioni con il Fondo Italiano d’Investimento e altri investitori del primo closing.
  • Assistenza a un gestore italiano in relazione alla ristrutturazione di un fondo di investimento domestico di private debt (che investe anche mediante erogazione diretta di finanziamenti), in vista di un investimento nel medesimo da parte del Fondo Europeo di Investimento.
  • Assistenza a un gestore italiano in relazione alla strutturazione e istituzione di un nuovo fondo di investimento domestico di private equity che opera quale schema di investimento parallelo.
  • Assistenza a un gestore inglese in relazione alla strutturazione e istituzione di un fondo di investimento di diritto italiano di private debt (che investe anche mediante erogazione diretta di finanziamenti), gestito con passaporto europeo ai sensi della direttiva AIFM mediante una succursale italiana di nuova istituzione.
  • Assistenza a un gestore italiano di fondi di fondi in relazione alla predisposizione di un master di regolamento di gestione, di contratto di sottoscrizione e di side letter da sottoporre ad alcuni gestori italiani ai fini del lancio dei relativi fondi di investimento domestici di private debt (che investono anche mediante erogazione diretta di finanziamenti).
  • Assistenza a un gestore italiano di fondi di fondi in relazione ad alcuni investimenti in fondi di investimento domestici di private debt, private equity e venture capital, alcuni dei quali effettuati in co-investmento con il Fondo Europeo di Investimento.
  • Assistenza a fondo pensione italiano in relazione all’investimento in un fondo di fondi domestico di private debt.
  • Assistenza a un investment advisor svizzero in relazione ad alcuni investimenti effettuati in primari fondi di investimento domestici di private equity, anche mediante acquisto di quote sul mercato secondario.
  • Assistenza a un gestore italiano di fondi di fondi in relazione ad alcuni investimenti effettuati in primari schemi di investimento non domestici di private equity e di private equity-real estate, principalmente americani.
  • Assistenza a un investment advisor svizzero in relazione a un investimento in uno schema di investimento lussemburghese, istituito in forma di société d’investissement en capital à risque (SICAR), soggetto alla vigilanza della CSSF.
  • Assistenza a un asset manager americano in relazione alla ristrutturazione di uno schema di investimento lussemburghese di private debt, istituito in forma di société d’investissement à capital variable (SICAV) fonds d’investissement spécialisé (SIF), soggetto alla vigilanza della CSSF.
  • Assistenza a un’istituzione finanziaria internazionale in relazione alla strutturazione di una piattaforma di investimento di diritto lussemburghese con focus nel Balcani, istituita in forma di société d’investissement à capital variable (SICAV) fonds d’investissement spécialisé (SIF), soggetta alla vigilanza della CSSF.
  • Assistenza a un investment advisor svizzero in relazione a un investimento di preferred equity in una società italiana, in co-investimento con uno schema di investimento lussemburghese di private equity.
  • Assistenza a un investment advisor svizzero in relazione a un investimento nel capitale di rischio di una società italiana, in co-investimento con un fondo di investimento domestico di private equity.
  • Assistenza a un fondo pensione italiano in relazione alla predisposizione, negoziazione e sottoscrizione di alcune convenzioni per la gestione delle proprie risorse finanziarie con primari asset manager internazionali.